Rete attiva

Rete attiva, percorso di formazione e co-progettazione creativa, è stato un percorso formativo realizzati in collaborazione con l'Equipe Funzionale Area Lavoro (EFAL) dell'Azienda Ospedaliera Manzoni di Lecco.

La presenza sul territorio della provincia di Lecco di numerosi soggetti che si occupano di integrazione lavorativa di persone con disagio psichico, rende evidente la complessità di un compito che si gioca tra cura e cittadinanza, tra aspetti sanitari e aspetti sociali. Le differenti prospettive da cui ogni soggetto approccia il tema dell'integrazione lavorativa, hanno indotto EFAL a promuovere un percorso formativo che provasse ad andare incontro all'ineludibile necessità di collaborazione tra servizi, provando a far dialogare operatori con formazioni e orientamenti differenti, servizi con diverse provenienze e appartenenze.

L'obiettivo è stato quello di promuovere un lavoro di rete e di collaborazione tra servizi e operatori e il percorso si è strutturato attorno a tre momenti tipologie di attività formative differenti:
 momenti pubblici. uno iniziale che ha avuto lo scopo di promuovere il corso e il lavoro di EFAL, ed un convegno finale. I momenti pubblici sono state attività aperte al pubblico;
laboratori. cinque incontri rivolti a operatori dei servizi pubblici e privati della provincia di Lecco, duranti i quali i partecipanti sono stati ingaggiati a costruire fattivamente degli strumenti per l'integrazione lavorativa che permettessero loro di collaborare;
incontri a tema. tre incontri a carattere seminariale, durante i quali si sono approfonditi alcuni temi emersi dai lavori dei laboratori.

In questo progetto m i sono occupato della progettazione del percorso in collaborazione con l'equipe di EFAL e della conduzione del percorso insieme a Simone Scerri.

tags:

Lorenzo Fronte
sociologo, educatore
consulenza, formazione e ricerca a orientamento psicosociologico

+39 348 3826192
lor@lorenzofronte.it
lorenzo.fronte
linkedin
twitter

partita iva: 02926370129

Back to Top

Gentile visitatore, devo confessare che è difficile comprendere fino in fondo questa questione dei cookies. La cosa chiara è che sono dei files che potrebbero installarsi nel tuo computer nel momento in cui tu visiti un qualsiasi sito ed hanno lo scopo di facilitarti nella navigazione e/o capire chi sei. La cosa disdicevole è che io non ho fatto nulla per fare tutto ciò, ma il mio sito probabilmente usa questi cookies (mi hanno spiegato, anche semplicemente per collegarsi con i social networks). Perciò, secondo la legge, io sono tenuto ad avvisarti che il sito potrebbe utilizzare "cookies di profilazione, eventualmente anche di terze parti, che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente."

Inoltre devo permetterti di saperne di più attraverso un'informativa estesa che puoi raggiungere con il link qui sotto, attraverso il quale potrai anche permettere al tuo browser di negare l'installazione di qualunque cookie proveniente da questo sito, e devo precisare che se scegli di proseguire "saltando" il banner, acconsenti all'uso dei cookies.