So-stare sulla soglia

So-stare sulla soglia dei Centri Riabilitativi per bambini con disabilità e la riedizione del progetto di ricerca-formazione Sulla soglia del centro.

Il progetto è promosso da Anffas Varese e Fondazione Renato Piatti e si propone di indagare come i diversi modi di comunicare e i linguaggi utilizzati nei servizi, influiscano sui percorsi educativi e riabilitativi che si realizzano nei Centri Riabilitativi per bambini con disabilità.

Costruire la e sostare sulla soglia dei Centri Riabilitativi, imparando a praticarla, ha significato descrivere e comprendere le rappresentazioni di familiari e equipe dei centri, integrarle individuandone le possibili relazioni, per arrivare a definire delle metodologie di lavoro adeguate ai differenti contesti dei servizi, osservando cosa succede sulla soglia e ponendosi alcune domande:
Quali sono le rappresentazioni di famiglie e operatori riguardo alle comunicazioni, alle finalità del centro, alle ipotesi che si fanno sulla disabilità, a come viene vissuto il tempo?
Cosa accade tra familiari e operatori in un centro che si occupa di infanzia?
Quali possibili integrazioni si intravedono tra i codici delle famiglie e quello delle professioni?
Come è possibile in contesti sanitari, caratterizzati dalla suddivisione dei servizi in singole prestazioni, trovare delle soluzioni per considerare le persone nella loro complessità?
Il problema è avere tempo per stare sulla soglia oppure immaginarsi un’organizzazione dei rapporti con i familiari che li possa considerare anche a prescindere dal tempo che si investe con loro in quello spazio?

Questo progetto si è svolto in tre fasi:
un percorso formativo rivolto alle due equipe dei Centri Riabilitativi gestiti da Fondazione Piatti;
interviste rivolte a 12 genitori di bambini minori di 6 anni accolti nei servizi;

quattro incontri di sintesi e restituzione del progetto di cui due rivolti a operatori e familiari contemporaneamente e due alle equipe dei Centri Riabilitativi.

Gli esiti di questo percorso sono stati raccolti in un report.

tags:

Lorenzo Fronte
sociologo, educatore
consulenza, formazione e ricerca a orientamento psicosociologico

+39 348 3826192
lor@lorenzofronte.it
lorenzo.fronte
linkedin
twitter

partita iva: 02926370129

Back to Top

Gentile visitatore, devo confessare che è difficile comprendere fino in fondo questa questione dei cookies. La cosa chiara è che sono dei files che potrebbero installarsi nel tuo computer nel momento in cui tu visiti un qualsiasi sito ed hanno lo scopo di facilitarti nella navigazione e/o capire chi sei. La cosa disdicevole è che io non ho fatto nulla per fare tutto ciò, ma il mio sito probabilmente usa questi cookies (mi hanno spiegato, anche semplicemente per collegarsi con i social networks). Perciò, secondo la legge, io sono tenuto ad avvisarti che il sito potrebbe utilizzare "cookies di profilazione, eventualmente anche di terze parti, che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente."

Inoltre devo permetterti di saperne di più attraverso un'informativa estesa che puoi raggiungere con il link qui sotto, attraverso il quale potrai anche permettere al tuo browser di negare l'installazione di qualunque cookie proveniente da questo sito, e devo precisare che se scegli di proseguire "saltando" il banner, acconsenti all'uso dei cookies.