Comunicazione

Un percorso formativo che si è svolto presso la RSD di Sesto Calende, gestita dalla Fondazione Renato Piatti di Varese, rivolto agli operatori di tutte le professionalità presenti nell'equipe.

In una struttura residenziale per persone con disabilità come la RSD di Sesto Calende, il tema del rapporto tra operatori e familiari degli ospiti è determinante per la buona riuscita dell'accoglienza e dei percorsi delle persone residenti.

Il percorso proposto ha previsto che i tre incontri vertessero su tre temi:
definizione del problema, attraverso una discussione di gruppo, a partire dalle ipotesi che fanno gli
operatori e da alcuni contenuti presenti nella ricerca “Sulla soglia del centro”. La discussione ha fatto emergere in particolare la questione dei familiari in quanto destinatari dell’intervento del servizio;
discussione sull’osservazione di alcuni episodi di comunicazione con i familiari secondo una scheda
di osservazione proposta, facendo emergere quali fossero i gli elementi principali dell’evento, i vissuti emotivi del protagonista e, soprattutto, i prodotti di degli interventi osservati;
proposta da parte degli operatori di quali potessero essere alcune regole principali che avessero lo
scopo di strutturare maggiormente il momento della relazione con i familiari e facilitare l’intervento degli operatori a favore degli ospiti.

Si sono realizzate due edizioni del percorso formativo ad ognuna delle quali hanno partecipato 15 operatori.

La mia attività è stata quella di progettazione e conduzione del percorso.

tags:

Lorenzo Fronte
sociologo, educatore
consulenza, formazione e ricerca a orientamento psicosociologico

+39 348 3826192
lor@lorenzofronte.it
lorenzo.fronte
linkedin
twitter

partita iva: 02926370129

Back to Top

Gentile visitatore, devo confessare che è difficile comprendere fino in fondo questa questione dei cookies. La cosa chiara è che sono dei files che potrebbero installarsi nel tuo computer nel momento in cui tu visiti un qualsiasi sito ed hanno lo scopo di facilitarti nella navigazione e/o capire chi sei. La cosa disdicevole è che io non ho fatto nulla per fare tutto ciò, ma il mio sito probabilmente usa questi cookies (mi hanno spiegato, anche semplicemente per collegarsi con i social networks). Perciò, secondo la legge, io sono tenuto ad avvisarti che il sito potrebbe utilizzare "cookies di profilazione, eventualmente anche di terze parti, che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente."

Inoltre devo permetterti di saperne di più attraverso un'informativa estesa che puoi raggiungere con il link qui sotto, attraverso il quale potrai anche permettere al tuo browser di negare l'installazione di qualunque cookie proveniente da questo sito, e devo precisare che se scegli di proseguire "saltando" il banner, acconsenti all'uso dei cookies.